Cosa è l’EMDR

L’EMDR (dall’inglese Eye Movement Desensitization and Reprocessing – Desensibilizzazione e rielaborazione tramite i movimenti oculari) è un metodo psicoterapeutico per il trattamento del trauma psicologico e di disturbi ad esso correlati.

A cosa serve

Permette di elaborare gli eventi disturbanti, traumatici o luttuosi intrappolate nella mente attraverso ricordi, immagini e pensieri intrusivi. Rafforza le risorse interne della persona e le abilità necessarie per fronteggiare situazioni future. È di enorme efficacia terapeutica per alleviare la sofferenza e potenziare il sistema immunitario.

A chi è rivolto

La persona può vivere situazioni particolarmente stressanti e potenzialmente traumatici, accompagnati da una costante percezione di minaccia, di perdita di controllo, sensazione di impotenza, rabbia, angoscia, paura, disperazione…Gli eventi critici possono avere origini eterogenee:

  • incidenti,
  • aggressioni,
  • violenze,
  • abbandoni,
  • separazioni,
  • perdita dell’occupazione,
  • perdita di persone care,
  • malattie oncologiche,
  • fobie e disturbi d’ansia

Tutte situazioni che possono portano allo sviluppo di un disturbo Post traumatico da stress (PTSD).

Come funziona

Il terapeuta guida il paziente nella descrizione degli eventi traumatici, aiutandolo a scegliere gli elementi disturbanti importanti che hanno generato e che mantengono nel presente la sintomatologia. Per ogni ricordo si individuano l’immagine peggiore, le emozioni, le sensazioni e le cognizioni disturbanti. Una volta che si accede al ricordo, inizia la fase di rielaborazione che avviene attraverso set di movimenti oculari.

Il percorso terapeutico EMDR viene offerto
dalla dott.ssa Raffaela Massa, psicologa-psicoterapeuta
per info e chiarimenti: 3397414712